RADIOHEAD (RETROSPETTIVA) PARTE Ii

RadioHead, RadioHead Retrospettiva, RadioHead Storia, RadioHead Biografia, RadioHead discografia, retrospettiva, storia, biografia, creep, radiohead creep

Con l'aumento del numero di concerti, case discografiche e produttori incominciarono a manifestare interesse su di loro. Nel 1991, dopo che Yorke si fu laureato, il gruppo registrò un nuovo demo, omonimo, con tre canzoni nuove; tra coloro che lo ascoltarono ci fu anche il produttore Chris Hufford, co-proprietario dei Courtyard Studios di Oxford, che assistette ad uno dei primi concerti della band alla taverna Jericho. Impressionato dalla band, produsse, insieme al suo partner Bryce Edge, dei nuovi demo e divenne con quest'ultimo manager degli "Shindig". Ancora oggi, sono i manager dei "Radiohead". Nel frattempo, grazie alla diffusione di Manic Hedgehog, la fama degli "Shindig" si era diffusa, così ad un concerto tenutosi a novembre furono numerosi i discografici presenti, e nei giorni successivi all'esibizione il gruppo ricevette numerose offerte di contratti. L'ebbe vinta la EMI, con cui la band siglò nell'inverno del 1991 un contratto per la registrazione di sei album, nato dall'incontro fortuito fra Colin Greenwood e Keith Wozencroft, il rappresentante della casa discografica, al negozio di dischi dove il bassista della band lavorava. Su richiesta della EMI la band cambiò il nome in "Radiohead", ispirata dal titolo della canzone Radio Head dei "Talking Heads" presente nell'album "True Stories".

PRENOTA IL TUO BIGLIETTO: http://www.viaggiperconcerti.com/eventi/radiohead#.WIN8JRvhDIU

PER INFO: 3389300025

PARTE I: http://www.viaggiperconcerti.com/articles/radiohead-retrospettiva-parte-i

Tags: