RETROSPETTIVA (DEPECHE MODE) parte iii

depache mode, retrospettiva depache mode, storia depache mode, biografia depache mode, discografia depache mode, storia, retrospettiva, biografia, musica

"Music For The Masses", del 1987, l'ottavo album dei Depeche, vide l'arrivo del nuovo produttore David Bascombe. Il primo singolo tratto dal disco "Strangelove" fu prodotto in ben 14 differenti remix. L'album ebbe qualche difficoltà ad arrivare tra i primi dieci nel Regno Unito e "Little 15", uscita solo in Germania, a stento arrivo alla sessantesima posizione. Il gruppo continuava ad avere un pubblico più leale dal vivo che rispetto alle vendite di negozio. Dopo aver completato un lungo tour mondiale i Depeche Mode si esibirono davanti ad uno stadio di 65.000 posti tutto esaurito, al Rose Bowl di Pasadena. Questo fu il loro centunesimo concerto immortalato live e su video, intitolato, ovviamente "101" uscito nell'88. "Violator" usci l'anno seguente. "Personal Jesus" ebbe un successo strepitoso negli States tanto da diventare uno dei cd singoli di maggior vendita di tutti i tempi e conquistare l'Oro nella categoria. Anche l'altro singolo, "Enjoy The Silence" divenne di lì a poco un successo  strepitoso nonché il brano rappresentativo del gruppo. Le vendite per il "World Violator Tour" ebbero dello straordinario. Nel giro di 8 ore vennero venduti 40 mila biglietti per il Giants Stadium di New York mentre ci volle solo un'ora per riempire i 48 mila posti del Dodger Stadium di Los Angeles.